Logo per la stampa

Provincia Autonoma di Trento - Autorizzazioni e valutazioni ambientali

 
 
 

Partecipazione pubblica

Al fine di garantire la partecipazione ai procedimenti di VIA e di VAS relative alla localizzazione nel Piano Provinciale di gestione dei rifiuti, la tabella disponibile al link delle procedure in corso consente di scaricare la documentazione tecnico-ambientale relativa ad ogni istanza depositata. In particolare viene fornito l'elenco delle pratiche in corso di valutazione, il proponente, e per le procedure di VIA il termine entro cui presentare le osservazioni e la data dell'eventuale Assemblea pubblica.

Chiunque può presentare osservazioni al Servizio Autorizzazioni e valutazioni ambientali secondo le seguenti modalità:

  • in forma scritta, con invio per posta al Servizio Autorizzazioni e valutazioni ambientali della Provincia o consegna diretta a mano presso gli uffici, all'indirizzo:
    Provincia Autonoma di Trento
    Servizio Autorizzazioni e valutazioni ambientali
    Ufficio per le Valutazioni ambientali
    via Mantova 16
    38122 Trento
  • in forma digitale, con invio per posta elettronica al Servizio Autorizzazioni e valutazioni ambientali della Provincia (secondo le indicazioni riportate sul portale della Provincia) all'indirizzo
    uff.valamb@pec.provincia.tn.it

Per le procedure di VIA, ai sensi dell'art. 10, comma 9, della l.p. n. 19/2013 le osservazioni devono avere le seguenti caratteristiche e contenuti al fine di essere esaminate e valutate:

  1. sono formulate tecnicamente e analiticamente in ordine all'adeguatezza dello SIA o al merito delle alternative discusse o possibili;
  2. contestano la validità delle metodologie di previsione e d'analisi, se è descritta la metodologia alternativa da adottare e la sua giustificazione;
  3. contestano la veridicità delle informazioni e delle analisi o rilevano la loro insufficienza, se contengono idonee precisazioni ed elementi di giudizio, anche mediante richiamo ad altri documenti o informazioni;
  4. contestano le misure compensative e le mitigazioni proposte, se sono indicate le misure alternative.

Di seguito sono riportate le procedure per le quali è prevista la possibilità di presentare osservazioni e specificati per ognuna i termini per la partecipazione pubblica nonché la tipologia di atto conclusivo dell'istruttoria nel quale dovrà trovare riscontro la fase di partecipazione.

 

Procedure di consultazione preliminare (scoping)

Possono essere formulate le osservazioni entro 20 giorni decorrenti dalla data di pubblicazione dell'avviso di deposito dell'istanza all'albo elettronico della Provincia e dunque entro il termine indicato nella colonna data termine osservaz. ai sensi dell'art. 6, comma 1, della l.p. n. 19/2013.

Il procedimento si conclude entro 60 giorni dalla data di inizio, con una nota del Dirigente del Servizio Autorizzazioni e valutazioni ambientali che esprime la definizione dei contenuti dello Studio di impatto ambientale (SIA) e del progetto definitivo.

 

Procedure di verifica di assoggettabilità (screening)

Possono essere formulate le osservazioni entro 45 giorni decorrenti dalla data di pubblicazione dell'avviso di deposito dell'istanza all'albo elettronico della Provincia, indicata nella colonna data inizio del visualizzatore delle pratiche, e dunque entro il termine indicato nella colonna data termine osservaz. ai sensi dell'art. 5, comma 3, della l.p. n. 19/2013.

Il procedimento si conclude entro 70 giorni dalla data di inizio, con una determinazione del Dirigente del Servizio Autorizzazioni e valutazioni ambientali che esprime l'esclusione ovvero la sottoposizione alla procedura di valutazione d'impatto ambientale.

 

Procedure di VIA

Possono essere formulate le osservazioni entro 60 giorni decorrenti dalla data di pubblicazione dell'avviso dell'avvenuto deposito della domanda di VIA su un quotidiano, indicata nella colonna data inizio del visualizzatore delle pratiche, e dunque entro il termine indicato nella colonna data termine osservaz. ai sensi dell'art. 10, comma 2, della l.p. n. 19/2013.

Le minoranze consiliari, le associazioni di categoria e le associazioni di protezione ambientale possono chiedere, entro 30 (trenta) giorni dalla data di inzio procedimento, l'indizione di una pubblica assemblea per l'illustrazione del progetto, a cui possono partecipare tutti i cittadini.

La fase istruttoria, con l'acquisizione dei pareri delle amministrazioni interessate, si conclude entro il termine massimo di 55 (cinquantacinque) giorni dalla data termine osservazioni della fase di partecipazione pubblica.

Il procedimento si conclude entro il termine massimo di 140 (centoquaranta) giorni dalla data di presentazione della domanda con il provvedimento finale sulla valutazione dell'impatto ambientale, adottato dalla Giunta provinciale.

 

 

Procedure di VAS relative alle localizzazioni nel Piano Provinciale di gestione dei rifiuti

Chiunque può presentare osservazioni entro il termine di 30 giorni decorrenti dalla data di pubblicazione dell'avviso all'albo del Comune territorialmente interessato, come disposto dall'art. 67 bis, comma 2, del dPGP 26 gennaio 1987, n. 1-41/legisl.

Il procedimento si conclude con il provvedimento finale di localizzazione adottato dalla Giunta provinciale.

 
 
 
credits | note legali | Intranet | scrivi al gruppo web | Cookie Policy